Karoshi.

Puntuale come il trenino rosso delle Ferrovie Retiche, è arrivato ad agosto il crollo del mio sinolo corpo/mente sfibrato da mesi e mesi di lavoro, pensieri, preoccupazioni, bollette e, perché no, svaghi e piaceri mai rinunciati negli incastri del tempo libero: derivandone ghiandolone, febbre, brividi convulsi, spossatezza.

Anni fa ho preso perfino la broncopolmonite. Il medico che mi ha visto ha sentenziato: “Non se la prenda con la broncopolmonite ma con l’organizzazione del suo lavoro. Lei ha abusato di sè stesso. Il suo sistema immunitario è triste.”

In Giappone la morte improvvisa da stress per iperlavoro e spersonalizzazione viene definita “karoshi”; cioè, non è che uno una mattina si svegli, chiami il suo superiore Signor Toyota e gli dica “sono Toyota [nota: il singolo individuo non esiste se non come parte dell’azienda-alveare, della quale assume il nome], oggi non vengo, ho due linee di karoshi”: non si sveglia proprio, oppure è lì che legge i manga nel metrò e lo trovano la sera al capolinea fisso su pag. 153.

Il mio organismo ha un fusibile di protezione. Si schianta in parte, prima che avvenga lo schianto grosso. Sembra che dica: “Per favore, prenditi un po’ cura di me. Basta pensare a tutti i cazzi degli altri. Ho bisogno di riposare, mangiare, fare l’amore come so fare io, ascoltare i tramonti e camminare nei boschi all’alba.” (Il mio organismo la vede così; altri probabilmente vorrebbero giocare a poker fino alle 6 di mattina fumando come turchi oppure trascorrere una vacanza tra i pub di Ios o saltellare da una capitale europea all’altra senza capirci un cazzo)

Per il momento anche buone letture intervallate da pisolini senili e merende non sono male. Poi il resto.

Annunci

2 commenti su “Karoshi.

  1. CuMa ha detto:

    Ascolta il tuo corpo

  2. ruzino ha detto:

    In effetti, lo ascolto. Non sempre gli dò retta.
    Ciao
    R.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...