Sciopero del nulla.

Ieri, lo sciopero dei pubblici impiegati ha travolto anche la ordinaria e comunque caotica routine del Tribunale di Pankow.

Solo ad un Cancelliere era stato concesso di assistere il Giudice per non paralizzare del tutto il corso dei processi e disporne il rinvio ad altra udienza.

Da soli hanno disbrigato i rinvii dei cinquanta processi appartenenti al Giudice. I rinvii dei quaranta processi di un altro Giudice. Hanno tenuto tre processi per direttissima di arrestati, non rinviabili.

Mentre i due erano impegnati nella Camera di Consiglio con gli arrestati, l’aula vuota, le pile di fascicoli che occhieggiavano mute gli scranni, i pochi legali togati che ingannavano l’attesa invano sacramentando, rappresentavano l’emblema dell’inutilità del rito, della rapida dissoluzione delle convenzioni e delle aspettative sociali alle quali, ipocritamente, la gente si appella quando non può fare peggio.

Fuori nevicava.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...