Coincidenze.

Quando uno decide fino all'ultimo del destino di sè come Mario Monicelli, cosa si può pensare?
Oltre ai pensieri di rito (è terribile, merita rispetto, aveva le palle), mi viene in mente un tormentone che lui amava ripetere, e che la moglie ricordava con affettuosa stizza: "Salutò sempre per primo".
Ecco, è forse qualcosa di consequenziale, connaturato, a un modo di vivere improntato a una scelta consapevole attuata attimo per attimo.
Al di là dell'oceano, domenica, è morto Leslie Nielsen.
Non stabilisco alcun parallelo; è solo una dispiaciuta coincidenza.
Ma è anche il venir meno di volti consueti dal panorama della mia vita: è la misura della mia età.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...