Nobilita l’uomo.

Ho stabilito di recarmi dalla mia città A a B, capoluogo di regione, ove consegnerò agli uomini che lo riceveranno un piccolo mazzo di fogli di carta portanti parole da me scritte.
Per coprire lo spazio tra A e B mi siedo entro un guscio di lamiera munito di un motore a scoppio applicato a ruote traenti e sperimento la abissale irrazionalità del procedere a velocità missile su una superficie bitumata schivando altri gusci che la percorrono pazzamente: io fermo entro il mio guscio, coltivando la precaria illusione, nel limbo temporale che precede lo spegnimento del propulsore e la finale apertura dello sportello, che il guscio stesso sia fermo nell’approssimarsi della destinazione B.
Ho depositato i miei fogli agli uomini pagati per prenderli, i quali li distribuiranno ad altri ed altri ancora li leggeranno.
Ho imbrattato di inchiostro la polpa tritata di alberi, spiaccicato qualche centinaio di insetti, bruciato una trentina di litri di idrocarburi fossili raffinati e gassato campi limitrofi e incauti uccellini: e altrettanto ho dato modo di fare a coloro che decideranno di utilizzare i fogli da me scritti: tutto questo si chiama lavoro, produzione di denaro, incremento del PIL.
Il limbo-spazio da A a B è stato allietato da brani musicali vari raccolti per me dall’amico N.H.M.M., tra i quali ho reiterato l’esecuzione di
Ed il limbo-spazio da B ad A da brani musicali di un medesimo autore, del quale amo la notissima
Buon ascolto.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...