Il codice Fonzarelli.

Stasera ho guardato “Il codice Da Vinci” alla tele, canale 5, dopo avere scientemente snobbato il libro a causa della sua divulgazione (apparendomi una macchina da soldi fine a sé stessa) e – per convinzione derivata, oltre alla fatica di entrare in una multisala – il film, quando uscito: ma di lunedì sera, sul divano, con birretta e brustulini (nota: semi di zucca salati), beh, va di lusso.
Insomma, un bel giallozzo la cui soluzione passa per quella di sciarade più o meno giustificate da radicazioni reali: un po’ Sherlock Holmes, un po’ “I tre investigatori” (chi non ricorda la sagacia di Jupiter Jones ne “Il pappagallo balbuziente”?).
E alla fine, dopo il messaggio messianico (o antimessianico), le rivelazioni sul lato oscuro del clero, la scoperta che ci sono banche dove puoi entrare anche di notte girando una chiave a brugola in un foro, ho anche constatato che il film era stato diretto da Richie Cunningham: probabilmente designato da Howard e Marion e protetto da Ralph Malph per consacrare e propalare l’immane segreto di Dan Brown.
Nei successivi cinque minuti di zapping a scopo tisana mi sono poi imbattuto in “Matrix”, dove si faceva una esegesi del film e si intervistava una pletora di persone domandando loro “cosa ricordassero del racconto”: constatando allora che la quasi totalità non aveva capito assolutamente un cazzo (dal ragazzotto che riassume la trama in “ammazzano uno messo come Leonardo, poi trovano l’assassino ma non ricordo chi è”, al vigile che stava per dire che “il Graal era un bicchiere”).
Ho capito: è un effetto indotto (magari con parole alla rovescia o spot subliminali) inserito da Brown/Cunningham per selezionare solo gli adepti degni di avere memoria di colei che riposa sotto … sotto … come si chiama quel fiore? Cosa ho visto stasera? Il Bagaglino? Porta a Porta? Mah, improvvisamente sento l’inspiegabile bisogno di passare all’Isola dei Famosi…
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...